Benifei, ‘conferenza dia risposte, basta veti e riforma trattati’ – Libero Quotidiano

Roma, 19 giu. (Adnkronos) – “Se sapremo ascoltare per davvero i cittadini europei scopriremo che la maggioranza di loro, nella maggioranza dei paesi, ci dirà di finirla con i veti, che bloccano l’Europa e la sua capacità di agire come dovrebbe, ad esempio nei confronti dell’agenda reazionaria di Orban, che minaccia i valori comuni europei, o di fronte alla pandemia, che richiederebbe una vera unione sanitaria”. Così Brando Benifei, capodelegazione degli eurodeputati del Partito Democratico nel suo intervento in Assemblea Plenaria della Conferenza sul Futuro dell’Europa a Strasburgo.

“Certamente l’integrazione europea è la storia di grandissime conquiste comuni: la pace, il mercato unico, la cittadinanza europea, i progetti per la coesione e la transizione ecologica e digitale, ma tutto ciò oggi non basta più per difendere fino in fondo gli interessi degli europei” – continua Benifei.

“Oggi serve costruire una nuova sovranità comune, e la Conferenza deve aprire la strada per un percorso costituente e per nuovi Trattati, un’occasione da non sprecare per far ripartire la crescita, combattere le disuguaglianze, costruire una fiscalità giusta e un bilancio federale con risorse proprie e rilanciare un progetto comune europeo che metta al centro i diritti fondamentali e la politica sociale”, conclude.

Articoli recenti

Storie correlate