Lamorgese, altro disastro dopo l’appello al “buonsenso” – Libero Quotidiano

“Confido che i partecipanti siano animati da senso civico e che seguano le modalità concordate con le autorità di pubblica sicurezza”. Era stato questo l’appello della Luciana Lamorgese a poche ore dal solito sabato di fuoco per i cortei no-vax e no-green pass. La nuova stretta operata dal ministero dell’Interno ha funzionato, ma non benissimo: se è vero che di speranza di muore, più che confidare negli svitati che manifestano il loro diritto ad ammalarsi di Covid sarebbe stato meglio un controllo maggiore.

Il caos non è infatti stato evitato a Milano, dove una parte dei circa quattromila presenti al comizio di Robert Kennedy Jr all’Arco della Pace si è poi diretta in corteo verso piazza Fontana. Qui i no-green pass si erano dati appuntamento per il diciassettesimo sabato di proteste, ma il blocco delle forze dell’ordine ha impedito ai due gruppi di unirsi. Nonostante ciò, diverse centinaia di persone sono riuscite comunque a raggiungere piazza Duomo, zona che in teoria sarebbe dovuta essere inviolabile.

Comunque il cordone di sicurezza degli agenti è riuscito ad evitare almeno i tentativi di dar vita a un corteo, in barba a tutte le regole disposte per le manifestazioni in questo momento delicato dal punto di vista epidemiologico. Ci sono anche stati momenti di tensione, con un manifestante che è stato bloccato e portato via.

Articoli recenti

Storie correlate