fate attenzione al riflesso della brocca… – Libero Quotidiano

21 gennaio 2022

Se la vita di Caravaggio fosse un romanzo il lettore probabilmente rimarrebbe spiazzato dai troppi e continui colpi di scena: duelli, fughe, improvvise ascese e rovinose cadute.  La storia di Caravaggio è una storia di arte e violenza, di bettole pericolose e sale principesche, di preti e pendagli da forca, di santi, di prostitute e di emarginati. Sarebbe stato importantissimo vedere che ruolo si dava lui stesso in questo romanzo. Ma, ahinoi, Caravaggio sembra aver evitato accuratamente di dipingere i suoi connotati. Almeno così si riteneva. Lo storico dell’arte Matteo Marangoni invece, osservando i dettagli di Bacco, dipinto da Caravaggio tra il 1596 ed il 1598, ha scoperto nel 1922 che nel riflesso della brocca in primo piano c’è un volto ricollegabile alla sua fisionomia. Si tratterebbe dunque dell’unico autoritratto esistente del Merisi: ecco l’ennesimo colpo di scena di Caravaggio.

Articoli recenti

Storie correlate