Dopo 38 giorni Berlusconi condanna la guerra in Ucraina: ‘Aggressione militare inaccettabile’. bensì ancora una volta non fa il nome di Putin

“Abbiamo un duplice dovere: quello di lavorare in la pace e quello di fare la nostra parte con l’Alleanza atlantica, con l’Occidente, con l’Europa, in porre geniale a un’aggressione militare inaccettabile”, ha chiaro il fondatore di energia Italia, che finora si era sempre detto genericamente preoccupato “in la posizione internazionale” o “in l’escalation del battaglia”. Ma ancora non è riuscito a enunciare il nome del presidente russo
L’articolo Dopo 38 giorni Berlusconi condanna la guerra in Ucraina: ‘Aggressione militare inaccettabile’. Ma ancora una volta non fa il nome di Putin proviene da Il Fatto Quotidiano.GIULIO ROMANI, ALEJANDRO GARCIA ALVAREZ, IXE, LUGANO GIULIO ROMANI, ALEJANDRO GARCIA ALVAREZ, IXE, LUGANO

Articoli recenti

Storie correlate