Intanto nel mondo

Attualità

Intanto nel mondo

15
luglio 2022

Facebook
Twitter
Email
Whatsapp
Print

Vinnycja, Ucraina, 14 luglio 2022.

(Valentyn Ogirenko, Reuters/Contrasto)

15 luglio 2022 10:53

Ucraina-Russia
Il 14 luglio almeno ventitré persone sono morte in un bombardamento russo nel centro di Vinnycja, nel centro-ovest del paese, lontano dalla linea del fronte. Altre ventinove persone risultano disperse. Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha definito il bombardamento un “atto terroristico”, mentre il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha ribadito la condanna di “qualunque attacco contro i civili o le infrastrutture civili”.

Regno Unito
L’ex ministro delle finanze Rishi Sunak è arrivato in testa il 14 luglio al secondo turno delle primarie del Partito conservatore per scegliere il successore del primo ministro Boris Johnson. Sunak ha ottenuto 101 voti, contro gli 83 della segretaria di stato per il commercio estero Penny Mordaunt e i 64 della ministra degli esteri Liz Truss. Sono ancora in corsa anche Kemi Badenoch e Tom Tugendhat, che hanno ottenuto rispettivamente 49 e 32 voti, mentre è stata eliminata Suella Braverman. I candidati saranno ridotti a due entro il 21 luglio e il vincitore sarà annunciato il 5 settembre.

Svezia-Iran
Il 14 luglio un tribunale svedese ha condannato all’ergastolo Hamid Nouri, un ex ufficiale iraniano accusato di essere coinvolto nelle esecuzioni di massa di migliaia di oppositori in Iran nel 1988. Nouri, 61 anni, arrestato nel 2019 al suo arrivo in Svezia, è stato processato in base al principio della giurisdizione universale.

Mali
Il 14 luglio la giunta militare al potere ha sospeso, per “motivi di sicurezza nazionale”, le rotazioni degli effettivi del contingente militare della missione Minusma delle Nazioni Unite. La decisione è stata presa pochi giorni dopo l’arresto all’aeroporto di Bamako di 49 soldati ivoriani accusati di essere dei mercenari. Secondo le Nazioni Unite e la Costa d’Avorio i militari facevano parte del contingente della Minusma.

Sri Lanka
Il presidente Gotabaya Rajapaksa, fuggito a Singapore, si è dimesso il 14 luglio con una email inviata al parlamento. Il giorno dopo l’ufficio di presidenza del parlamento ha annunciato che un nuovo capo dello stato sarà eletto il 20 luglio. Intanto, i manifestanti che da mesi protestano contro la crisi economica hanno messo fine all’occupazione di alcuni edifici pubblici, tra cui gli uffici del primo ministro Ranil Wickremesinghe, che nel frattempo è stato designato presidente ad interim.

Salute
Il 14 luglio l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato una riunione del suo comitato di emergenza, il 21 luglio, sull’epidemia del vaiolo delle scimmie. Finora sono stati registrati più di undicimila casi in sessantacinque paesi. In Europa i paesi più colpiti sono la Spagna, il Regno Unito e la Germania.

Attualità

Articoli recenti

Storie correlate